Cos'è Klonopin

Clonazepam, venduto con il marchio Klonopin tra gli altri, è un farmaco che appartiene alla classe dei Benzodiazepine farmaci. È ampiamente usato come trattamento per le convulsioni, attacchi di panicoe disturbo del movimento noto come acatisia. Nel 2018 è stato il 47 ° posto in più farmaci prescritti negli Stati Uniti, con oltre 17 milioni di prescrizioni.

Le benzodiazepine (Benzos) sono una famiglia di farmaci psicoattivi. Agiscono sul sistema nervoso provocando un cambiamento di umore, cognizione, comportamento o percezione. Si dice che il primo farmaco di questo tipo sia stato scoperto per caso nel 1955 e sia stato venduto da Hoffmann – La Roche nel 1963. È disponibile in diverse dosi di 0,5, 0,1 e 0,2 grammi.

 

Klonopin è una sostanza controllata con programma IV programmato. Secondo il CSA, i farmaci elencati nella Tabella IV sono classificati come tali perché “L'abuso del farmaco o di altre sostanze può portare a una dipendenza fisica limitata o psicologica rispetto ai farmaci o ad altre sostanze nella Tabella III.

Questo farmaco è noto come farmaco anticonvulsivante o antiepilettico. Simile ad altre benzopiazepine, Klonopin agisce potenziando gli effetti dell'acido gamma-aminobutirrico (GABA), un neurotrasmettitore nel cervello, inducendo sedazione, sonnolenza e riducendo l'ansia.

 

Abuso di Klonopin e uso illegale

A causa dei suoi effetti calmanti e dell'alterazione degli ormoni dopaminergici nel cervello, Klonopin è stato abusato come droga per usi ricreativi. Alcune persone potrebbero abusarne intenzionalmente, ma in alcuni casi una persona potrebbe assumere una dose elevata per errore. Una persona che abusa di Klonopin cerca di ottenere prescrizioni da diversi medici e potrebbe persino falsificarne una da sola. Altri potrebbero rubare medicine ad altre persone. In molti casi, le persone ottengono i loro Benzos da fonti illegali che contrabbandano la droga.

 

Effetti collaterali di Klonopin 

L'abuso e l'abuso di Klonopin possono portare a diversi effetti negativi.

  • Confusione
  • Irritabilità e aggressività
  • Agitazione psicomotoria
  • Mancanza di motivazione
  • Perdita di libido
  • Funzione motoria compromessa
  • Coordinazione alterata
  • Equilibrio alterato
  • Vertigini
  • Disturbi cognitivi
  • Allucinazioni
  • Perdita di memoria a breve termine
  • Amnesia anterograda (comune a dosi più elevate)
  • Deformità del feto (nelle donne in gravidanza)
  • Disforia
  • Induzione di convulsioni o aumento della frequenza delle convulsioni
  • Cambiamenti di personalità
  • Disturbi comportamentali
  • Atassia
  • Overdose

Il numero stimato di visite ED che coinvolgono l'uso non medico di benzodiazepine è aumentato di 89% durante il 2004-2008 (da 143.500 a 271.700 visite) e 24% durante il 2007-2008.

 

Klonopin per ansia, sonno e alcol

In alcuni casi, gli effetti collaterali possono essere più gravi. Alcune persone possono sviluppare pensieri e comportamenti suicidi. Altri potrebbero sperimentare sintomi psicotici come allucinazioni. Gli effetti a lungo termine del clonazepam possono includere depressione, disinibizione, danni al fegato, dipendenza, overdose e disfunzione sessuale. Secondo il National Institute on Drug Abuse, il numero di decessi per benzodiazepine è aumentato di 4,3 volte tra il 2002 e il 2015. Il tasso di mortalità diventa molto più alto se Klonopin viene assunto con un'altra sostanza come altri Bnezopaidoni o alcol. 

Si ritiene che i benzos come Klonopin abbiano gravi effetti sulle funzioni cognitive come il salvataggio dei ricordi. Sebbene le benzodiazepine possano funzionare come trattamento per l'ansia, il sonno e l'agitazione in alcuni pazienti, l'uso a lungo termine (cioè superiore a 2-4 settimane) può provocare un peggioramento degli stessi sintomi che i farmaci sono destinati a trattare.

 

Ritiro e sovradosaggio di Klonopin

È importante non assumere Klonopin a dosi più elevate di quelle prescritte o per più di 4 settimane. Man mano che il cervello si abitua agli effetti di Klonopin, gli effetti che crea diventano lievi. Per ottenere l'effetto desiderato, la persona aumenterà la dose o la assumerà più frequentemente. Nel tempo, l'aumento del dosaggio porterà a una dipendenza dal farmaco caratterizzata da un bisogno compulsivo di abuso e sintomi di astinenza quando il farmaco viene interrotto. Gli effetti collaterali di astinenza includono:

  • Ansia
  • Irritabilità
  • Insonnia
  • Tremori
  • Mal di testa
  • Mal di stomaco
  • Nausea
  • Allucinazioni
  • Pensieri o impulsi suicidi
  • Depressione
  • Fatica
  • Vertigini
  • Sudorazione
  • Confusione
  • Potenziale di esacerbare il disturbo di panico esistente dopo la sospensione

L'assunzione di alte dosi di Klonopin e altri farmaci può portare a un sovradosaggio. segni e sintomi includono:

  • Sonnolenza.
  • Biascicamento.
  • Atassia 
  • Fiato corto.
  • Pelle umida.
  • Alunni ingranditi.
  • Impulso debole e veloce.
  • Coma.

In un studia Sulla base di 6.148 casi, ci sono state circa 212.770 (95% CI = 167.163, 258.377) visite di pronto soccorso ogni anno attribuite a eventi avversi che coinvolgono le benzodiazepine. Più della metà erano visite riguardanti l'uso non medico di benzodiazepine (119.008; 55.9%, 95% CI = 50.0%, 61.9%).

 

Recupero di Klonopin

Per un recupero sicuro dall'uso di Klonopin, si consiglia il controllo medico per aiutare l'individuo con una graduale riduzione del dosaggio. I farmaci possono anche aiutare ad alleviare gli effetti collaterali fisici da astinenza come dolori e agitazione. Se hai bisogno di aiuto con Dipendenza da benzodiazepine, dai un'occhiata al nostro sito web. I pericoli di abuso di farmaci e dipendenza sono in costante aumento. Le persone sono spesso oppresse da problemi mentali e psicologici e sono quindi inclini ad abusare di qualsiasi sostanza che possa alleviare i loro dolori. Eppure queste sostanze possono creare problemi di salute più grandi e possono persino portare alla morte.

 

Riferimenti

"Clonazepam". L'American Society of Health-System Pharmacists. Archiviato dall'originale del 05/09/2015. Estratto il 15 agosto 2015.

Dahlin MG, Amark PE, Nergårdh AR (gennaio 2003). "Riduzione delle convulsioni con clonazepam a basso dosaggio nei bambini con epilessia". Pediatr. Neurol. 28 (1): 48–52. doi:10.1016 / S0887-8994 (02) 00468-XPMID 12657420.

"La FDA espande l'avvertenza in scatola per migliorare l'uso sicuro delle benzodiazepine". NOI Food and Drug Administration (FDA). 23 settembre 2020. Estratto il 23 settembre 2020. Questo articolo incorpora il testo da questa fonte, che si trova nel file dominio pubblico.

Adjeroud, S; Tonon, Mc; Leneveu, E; Lamacz, M; Pericolo, Jm; Gouteux, L; Cazin, L; Vaudry, H (maggio 1987). "L'agonista delle benzodiazepine clonazepam potenzia gli effetti dell'acido gamma-aminobutirrico sul rilascio di alfa-MSH dai lobi neuro-intermedi in vitro". Scienze di vita. 40 (19): 1881–7. doi:10.1016/0024-3205(87)90046-4PMID 3033417.